Essere genitori dei malati di DCA

Testimonianza di una mamma

MammaDisperata2BulimiaGent. Associazione,
sono la mamma di una ragazza di 14 anni che da 10 anni soffre di obesità. Attualmente è ricoverata presso una struttura convenzionata da ormai 6 mesi. Pensavo di aver fatto la cosa giusta, pensavo, ecco adesso aiuteranno tutti noi a capire come fare. Di progressi ne ha fatti, però è dimagrita molto poco. Dicono che è una struttura che aiuta a capire il problema, abbiamo avuto solo due collocqui familiari in 6 mesi. Continuo a chiedermi perchè noi genitori siamo lasciati così soli. Fanno tutti parte si un sistema che secondo me vuole tenerci lontano da una soluzione veloce. Che dire, aiutatemi a non essere così sola!
Ciao.

La nostra risposta

Cara ******,
capiamo il suo stato d’animo.
Noi genitori non siamo in grado di dare delle risposte terapeutiche ai disturbi che stanno interessando i nostri figli. Purtroppo i DCA sono malattie che nascondono problemi psicologici.
La sua apprensione sulla salute fisica di sua figlia è più che comprensibile ma questa malattia non ha periodi di guarigione prestabiliti. E’ un percorso lungo in cui sua figlia deve “espellere” il problema che sta manifestando con l’obesità. Le soluzioni veloci non esistono, ma non deve torturarsi perchè dai DCA si guarisce. Certo anche i genitori hanno bisogno di capire e di essere capiti. Essere seguiti come genitori e intraprendere un percorso individuale, di coppia e/o di gruppo è molto importante per andare alle radici del problema e per permettere anche a noi di comprendere e di modificarci.

Le attivita del centro Oltre...a riveder le stelle

Nel Centro Oltre a riveder le stelle che noi frequentiamo si alternano nuove entrate a ragazzi che invece lasciano perchè sono ormai in fase di guarigione. Ogni 15 giorni Noi genitori ci riuniamo in gruppo ed insieme agli specialisti del centro cerchiamo di trovare risposte. Così le esperienze si intrecciano. Gli “anziani” cercano di dare conforto e SPERANZA ai “nuovi” che disperatamante raccontano il dramma che stanno vivendo. Sembriamo tutti fratelli, abbiamo tutti gli stessi dubbi e le stesse insicurezze. Questi incontri sono molto importanti perchè ci aiutano a trovare delle risposte, piccole risposte che ci danno un po’ di fiducia. Noi ci ritroviamo il 1° ed il 3° giovrdi di ogni mese dalle 16,00 alle 19,15 al centro polifunzionale di Pietralacroce (Ancona). Non so dove abita ma se le interessa saremmo molto lieti di averla con noi perchè di una cosa siamo sicuri: “INSIEME, I DCA FANNO MENO PAURA!”
Può anche, se vuole, continuare a scriverci o, se vuole avere dei colloqui diretti con un terapeuta. Potrà incontrare la Dott.ssa Capannelli che al centro segue i genitori. La stessa potrebbe indicarle dei terapeuti della sua zona con cui poter fare un percorso come individuo, come genitore in modo da trovare quelle risposte alle domande che ancora rimangono sospese.
(……)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Testimonianze e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...